istà sul palco

Dall'esperienza di "Capodanno in corso - il primo spettacolo dell'anno scorso" e "Concertoumorismo" nasce "Istà sul Palco", la nuova produzione 2018!

TRAMA
Tre giovani ragazzi veneti scelgono di intraprendere la professione di comici. Non si rendono conto che ciò comporterà il passare intere estati sul palco mentre la gente si diverte, sfidando afa, zanzare e consigli dei dietologi.
Ma questa storia ci insegna che sudore, becòni e colesterolo, nulla possono di fronte alla potenza della risata.

CRITICA
Marco, Pippo e Gaetano si cimentano con la tradizione e l'innovazione. Che vol dire che ghe ze personaggi novi ma anca storici, visti e mai visti. Lo spettacolo ci è piaciuto molto e merita un bel 9 e mezzo.

AUTORI: MARCO ZUIN, FILIPPO BORILLE, GAETANO RUOCCO GUADAGNO
REGIA: GAETANO RUOCCO GUADAGNO
FOTO: MAILA BERTOLI
ORGANIZZAZIONE: SILVIA BURATTIN

P.S. La critica l'abbiamo fatta noi. Ne pareva arrogante dare 10, però 9 e mezzo ghe sta tuto


manco arrogansa e tuti contenti

LO SPETTACOLO NATO NEL 2016!

Ci sono poche certezze nella vita di Marco, Pippo e Gaetano: il calcio, la passione, il buon cibo delle sagre, il buon colesterolo nel sangue, l’amore per l’aradio, lo studio dell’italiano, i Pitura Freska, l’attività fisica intensa, le bugie sull’attività fisica intensa, i capelli bianchi di Gaetano, la puntualità di Marco e l’abbigliamento di Pippo. 

Ma la certezza più grande che li ha uniti nel tempo come tre fratellini è… che sensa arrogansa, il mondo sarebbe decisamente migliore. Sosteniamo l’umiltà. Abbasso l’arroganza.
E allora…manco arrogansa e tuti contenti!!!!!!

AUTORI: MARCO ZUIN, FILIPPO BORILLE, GAETANO RUOCCO GUADAGNO
REGIA: GAETANO RUOCCO GUADAGNO
SCENOGRAFIA: ALBERTO NONNATO
FOTO: NICOLA BOSCHETTI 
ORGANIZZAZIONE: SILVIA BURATTIN


i pensieri sono semi

Il primo spettacolo di Marco e Pippo - l'unico duo che è un trio - destinato esclusivamente al circuito teatrale!

Dentro il tuo cervello vive un contadino che lavora senza soste 24 ore su 24. Non smette mai di seminare pensieri, che te ne accorgi o no. Ha un contratto a tempo indeterminato... e non andrà mai in pensione!
"La femena ze come l'orto - dice nonno Eligio - tutto dipende dalla luna!"

In questo spettacolo si racconta l'affascinante scoperta del "mondo agricolo" attivo dentro di te. Vedremo come pensa e lavora il tuo cervello... meglio il tuo, perché quello di Marco, Pippo e Gaetano ormai è andato!

Ti diverti perché noi stessi ci divertiamo e questo il pubblico lo percepisce immediatamente. Ma in questo spettacolo c'è anche molta poesia, che arriva dritta al cuore del pubblico.

E se lo dicono loro fidiamoci: sono proprio tre "semi"! 

AUTORI: MARCO ZUIN, FILIPPO BORILLE, GAETANO RUOCCO GUADAGNO
REGIA: GAETANO RUOCCO GUADAGNO
SCENOGRAFIA: ALBERTO NONNATO
FOTO: NICOLA BOSCHETTI
ORGANIZZAZIONE: SILVIA BURATTIN


riso un pasto

Cuore, muscoli, cervello. Per allenarli basta poco: una risata! 

Perché ridere fa bene a livello fisico (nonostante il male alle masselle), a livello mentale (anche se poi ti rimangono in mente tante monade per tutta la setimana) e anche nello spirito… e infatti cosa se dise de uno che te fa ridare? Che el ze spiritoso!

RISO UN PASTO è lo spettacolo comico con cui “Marco e Pippo, l’unico duo che è un trio” celebra l’importanza e la bellezza della risata.

Un mix di pezzi comici legati da un sottile filo rosso per dirci che un sorriso, anche solo accennato, o una risata a crepapelle, sono la miglior forma di ginnastica per allenare cuore, muscoli e cervello ad essere più forti, elastici e pronti alla vita!

AUTORI: MARCO ZUIN, FILIPPO BORILLE, GAETANO RUOCCO GUADAGNO
REGIA: GAETANO RUOCCO GUADAGNO
SCENOGRAFIA: ALBERTO NONNATO
FOTONICOLA BOSCHETTI
ORGANIZZAZIONE: SILVIA BURATTIN 


il mondo è bello perchè vario

Tanti cambiamenti sono alle porte. Tutto nella vita è in movimento, tutto è in continuo cambiamento.
C'è chi riesce a salire su questo treno in corsa, c'è chi arranca per starci dietro.
Don Rino proverà a cambiare la sua parrocchia... il problema sono i collaboratori!
L'assessore Ciano Contin con i suoi sproloqui, cercherà di lanciare un nuovo modo di fare politica.
La coppia di sposi Ines e Duilio ha bisogno di fare qualcosa insieme, ha necessità di mettersi in moto e camminare nella stessa direzione. Perché, come afferma la signora Ines, non bisogna mai adagiarsi, chi si ferma muore. "Ecco perché dico sempre a mio marito: stà fermo un minuto!". Ci prova, la signora Ines!

"Il mondo è bello perché vario" ci dice che non servono grandi rivoluzioni per generare il cambiamento, ma che la vera rinascita parte dalle cose più piccole!
"Il mondo è bello perché vario": l’unico spettacolo esistente consigliato da Frank Perseghetti!

AUTORI: MARCO ZUIN, FILIPPO BORILLE, GAETANO RUOCCO GUADAGNO
REGIA: GAETANO RUOCCO GUADAGNO
SCENOGRAFIA: ALBERTO NONNATO
FOTONICOLA BOSCHETTI  
ORGANIZZAZIONE: SILVIA BURATTIN


lavorare ze na impresa

Un vecchio imprenditore alle prese con il grande dilemma: “E dopo de mi? Chi tira vanti ea baraca?”
Da qui prende il via “Lavorare ze ‘na impresa”, uno spettacolo che nasce dalla voglia di porre lo sguardo sul nostro territorio. Quel Nord Est, fatto di eccellenze, ricchezza, piccole imprese familiari cresciute con successo… ma oggi fatto anche di crisi, di difficili passaggi generazionali, di disoccupazione e incertezza. Dove, per l’appunto, lavorare ze ‘na impresa!
In questa cornice si svolgono le vicende di vecchi e nuovi incredibili personaggi di Marco e Pippo, tra selezioni del personal, improbabili dibattiti sull’economia, fino ad arrivare al “lavoro dei sogni”.

In questo spettacolo la scoppiettante comicità di parola di Marco e Pippo si colora di meravigliose sfumature di visual comedy di Gaetano Ruocco Guadagno. Perché Marco e Pippo è l’unico duo che è un trio!

AUTORI: MARCO ZUIN, FILIPPO BORILLE, GAETANO RUOCCO GUADAGNO
REGIA: GAETANO RUOCCO GUADAGNO
SCENOGRAFIA: ALBERTO NONNATO
FOTONICOLA BOSCHETTI  
ORGANIZZAZIONE: SILVIA BURATTIN


fatti d’acqua

Da un’idea di Marco e Pippo e Alto Trevigiano Servizi, l’Azienda per il servizio idrico integrato del trevigiano.
Lo spettacolo nasce per sensibilizzare le persone di tutte le età a consumare la risorsa acqua senza sprechi, in modo sostenibile, perché è la nostra fonte primaria di vita. Con uno stile puramente comico, alternando dialetto veneto a italiano, si ride e si riflette sul valore dell’acqua e su come, nelle nostre famiglie, viene utilizzato questo bene indispensabile.

Siamo tutti fatti d’acqua… e vi racconteremo… fatti d’acqua!

AUTORI: MARCO ZUIN, FILIPPO BORILLE, GAETANO RUOCCO GUADAGNO
REGIA: GAETANO RUOCCO GUADAGNO
COMMITTENTE: ATS - ALTO TREVIGIANO SERVIZI
FOTONICOLA BOSCHETTI  
ORGANIZZAZIONE: SILVIA BURATTIN


centoc’incanta

Uno spettacolo che nasce grazie agli stimoli giunti da una grande varietà di input e fonti: film storici, testi di sociologia, filmati dell'Istituto Luce, documentari, colloqui con docenti universitari e, non da ultimo, l'ascolto dei racconti delle persone anziane dei nostri paesi, occasioni straordinarie di formazione ed arricchimento personale.
Il tutto unito e tradotto comicamente, ma mai in maniera banale, in un insieme di situazioni comiche e sketch che parlano della nostra storia...

Un omaggio al 150° anno dell’Unità d’Italia! E così, Marco e Pippo in questo spettacolo ci accompagnano in un viaggio che ripercorre e racconta l’evoluzione nelle abitudini degli italiani, a partire dai fatti che hanno segnato questi 150 anni di Unità d’Italia. 
Non un riassunto storico quindi, ma un salto nella storia delle persone che hanno vissuto questi anni, con un raffronto sociologico fra ora ed allora.

Come sempre il loro stile comico e frizzante, unisce il ritmo incalzante del cabaret allo sviluppo di una storia che ci tiene incollati alla poltrona, e come sempre, il loro spettacolo alterna italiano e dialetto veneto...perchè unire non è unificare, perchè l’Italia unita non è l’Italia dell’omologazione, perchè essere uniti non è essere uguali, e perchè le diversità, che ci sono sempre state e che sempre ci saranno, arricchiscono e sono un patrimonio da valorizzare, una qualità che c’incanta!

AUTORI: MARCO ZUIN, FILIPPO BORILLE, GAETANO RUOCCO GUADAGNO
REGIA: GAETANO RUOCCO GUADAGNO
FOTONICOLA BOSCHETTI  
ORGANIZZAZIONE: SILVIA BURATTIN


(h)anno (con)domini

Marco e Pippo affrontano, con frizzante ironia, il tema dell’accettazione dell’altro, dove per “altro” si intende tutto ciò che è diverso da noi, dal colore della pelle, fino al collega di lavoro o al vicino che ha abitudini diverse dalle nostre.
Cosa ci fa’ quella bicicletta in mezzo al passaggio? Chi l’avrà abbandonata?
Intorno a questo mistero si svilupperanno una serie di esilaranti situazioni che coinvolgeranno gli ormai classici personaggi e una serie di incredibili nuovi protagonisti!!!
A fianco di un Duilio più in forma che mai, di sua moglie Ines (emblema di femminilità quasi quanto il buon Jimmy) e di Agostino (il più amato dalle italiane ma anche dagli italiani) incontreremo un’improbabile coppia di stranieri: il gran lavoratore Bogdan e la promessa del calcio Ricardo de Canasso de Aleardo de Sentosinco ‘o Rei da Silva detto Vitinho!
Senza dimenticarci del caro Massimo, del signor Cristia e di una sensualissima maestra: la maestra Luisa!!!

In questo nuovo spettacolo emerge la difficoltà di “spingersi più in là” nella conoscenza reciproca e nella comprensione dell’altro. Scopriremo che cogliere gli aspetti belli della vita di coloro che ci circondano è fondamentale, non solo per il quieto vivere, ma perché la conoscenza dell’altro diventa arricchimento personale. 

Il tutto condito da un turbinio di battute, di comicità nostrana e, come nello stile di Marco e Pippo mai volgare!!

AUTORI: MARCO ZUIN, FILIPPO BORILLE
INTERPRETI: MARCO ZUIN, FILIPPO BORILLE
FOTONICOLA BOSCHETTI  
ORGANIZZAZIONE: SILVIA BURATTIN


è sempre notte fonda

Le notti non sono più le stesse da quando c’è Radio Notte Fonda ad animare gli animi del popolo della notte!

Nel nuovo spettacolo “...è sempre Notte Fonda...” Marco e Pippo svelano una nuova, esilarante pagina della vita di coppia di Duilio e Ines, metafora della perenne lotta e delle mille incomprensioni fra moglie e marito.

Lei non si sente capita e lui non perde occasione per sottolinearne mancanze e difetti.

Così la povera Ines si rifugia nel mondo della notte, e trova conforto nel DJ della notte: la voce che riscalda le notti dei suoi fedeli ascoltatori.

Incontriamo don Rino, il parroco da cui lavora Ines come perpetua, troviamo Agostino, giovane tuttofare, scopriamo un Jimmy diverso, nella sua nuova attività...

Ma il vero fil rouge su cui ruota il tutto resta Radio Notte Fonda!

Scritto in collaborazione col grande comico/autore Dado Tedeschi (www.dadotedeschi.it) nel loro stile ironico e sempre pulito, Marco e Pippo presentano in chiave comica i difetti e le peculiarità dei loro personaggi attingendo dal quotidiano: in loro ci riconosciamo e ridendo con loro, ridiamo un po’ anche di noi stessi.

AUTORI: FILIPPO BORILLE, MARCO ZUIN, DADO TEDESCHI
INTERPRETI: MARCO ZUIN, FILIPPO BORILLE
ORGANIZZAZIONE: SILVIA BURATTIN


storie de amore perpetuo…
o de na perpetua innamorà

Lo spettacolo viene portato in scena per la prima volta a Ponte San Nicolò il 9 agosto 2005 (Parco Vita).
Nato col nome “Provemo farve ridare”, da agosto 2005 in poi ha subito talmente tante modifiche che ci è parso giusto dare allo spettacolo un nome nuovo: è nato così “Storie d’amore perpetuo (o de ‘na perpetua innamorà).
Troviamo Don Rino e la sua perpetua Ines, lui colto parroco di un piccolo paese di provincia che si sente “uno strumento nelle mani di Dio”, lei che racchiude le tipiche espressioni e mentalità legate alla cultura popolare: entrambi alle prese con riti da celebrare, fedeli da riavvicinare alla Parola, riposini pomeridiani da incastrare…

Don Rino ed Ines parlano e sembrano non capirsi, l’equivoco è all’ordine del giorno: “Ines, vorrei che ogni mattina andasse a prendermi del pane fresco e un giornale...” “Ma certo Don Rino, poiché sta scritto: dacci il nostro pane E il quotidiano!”. Ci sono Agostino e Jimmy: due commessi …un po’ particolari…e lasciamo a voi scoprire il perché!!!
C’è Duilio, marito di Ines, che elargisce al pubblico preziosi (PREZIOSI???) consigli sul matrimonio.
Il tutto condito con spontaneità e freschezza di battute, con diretti ed abili giochi di parole e doppi sensi, con un divertente studio espressivo dei personaggi che interpretano.

E, alla fine, è l’amore che trionfa, come nella più bella delle favole.

AUTORI: FILIPPO BORILLE, MARCO ZUIN
INTERPRETI: MARCO ZUIN, FILIPPO BORILLE
ORGANIZZAZIONE: SILVIA BURATTIN